Bambini al mare: come proteggerli dal sole

È arrivata l'estate e con lei hanno avuto inizio le lunghe giornate spese con amici e genitori in riva al mare!

Sicuramente l'aria salmastrosa è un vero toccasana per i più piccoli, che sviluppano così maggiori difese immunitarie mentre si divertono a costruire castelli di sabbia e tuffarsi fra onde e cavalloni.

Bisogna però assicurarsi sempre di garantire loro la giusta protezione dall'esposizione ai raggi UV, che sono particolarmente dannosi e rischiano di procurare spiacevoli conseguenze, più o meno gravi.

I bambini hanno infatti una pelle estremamente sensibile, molto più rispetto a quella di un adulto, e necessitano per questo di particolari e maggiori attenzioni.

L'esposizione al sole

Sicuramente, la prima precauzione che potete prendere è quella di evitare di esporre i vostri bambini al sole nelle ore più calde e dannose.

Nella fascia oraria che va dalle 11.00 del mattino fino alle 16.00 del pomeriggio i raggi solari sono troppo forti per la loro pelle, così vulnerabile.

Cercate quindi di tenerli lontano dalla sabbia, riparati sotto l'ombrellone, e controllate che restino sempre ben idratati, sfruttando invece le prime ore del mattino e il tardo pomeriggio, dove sicuramente la temperatura cala e il sole è meno potente.

L'abbigliamento adatto

Specie se si tratta di neonati, è importante prendere precauzione aggiuntive per tenerli al riparo dai dannosi raggi UV.

Per questo, vi consigliamo di proteggerli scegliendo il giusto abbigliamento da spiaggia!

Oltre al costumino, è consigliato far indossare loro un cappellino per riparare le testa anche dai colpi di calore, e body o magliettine di lino e cotone sono le benvenute, poichè traspirano ma aiutano a prevenire scottature e irritazioni da sole e sabbia.

Per i bambini più grandi invece si possono acquistare occhiali da sole per proteggere i loro occhi delicati ed evitare il fastidio che il sole può provocare.

Ricordatevi però di scegliere sempre lenti marchiate CE, che garantiscono una maggiore sicurezza e il rispetto degli standard e delle norme europee.

Occhiali di scarsa qualità potrebbero avere effetti dannosi sull'occhio dei vostri piccoli, arrivando persino a compromettere la loro vista!

Le creme solari

Ultime ma non per questo meno importanti sono le creme solari.

Il loro utilizzo è NECESSARIO, per non dire obbligatorio, se si vuole veramente essere certi di proteggersi dal sole.

Non solo perchè aiutano ad evitare un invecchiamento precoce della pelle imputabile ai raggi solari, ma perchè proteggono da pericolose e fastidiose scottature e terribili problematiche della pelle, fra le quali il melanoma.

È importante sceglierne di adatte sia al viso che al corpo, e che abbiano un alto filtro protettivo, meglio se 50 o più.

Dovrete stenderla su tutto il corpo dei vostri bambini, e ripetere l'operazione più volte al giorno, specie dopo i lunghi bagni in mare!

Per i neonati trovate in commercio specifiche creme, adatte alla loro pelle ancora troppo delicata per poter essere trattata con quelle tradizionali, ricche di profumi e parabeni.

È consigliato anche l'utilizzo di lozioni doposole da applicare dopo aver fatto la doccia.

Aiuteranno a lenire rossori e lievi scottature, e manterranno la vostra abbronzatura nel tempo.

Adesso non vi resta che preparare la vostra borsa mare e dirigervi verso la spiaggia: i vostri bambini potranno divertirsi in tutta sicurezza, passando così un'estate da sogno con i loro amici mentre voi vi prendete cura di loro!

 

Pin It