Come insegnare ai bambini a riordinare i loro giochi

Tutti i bambini, sia grande che piccoli, amano divertirsi e spendere interi pomeriggi a giocare, da soli o in compagnia.

Questo, per i genitori, significa avere la casa costantemente invasa da giochi e peluche, sparsi ovunque, dalla camera da letto alla cucina!

Rimettere in ordine non rientra infatti fra le attività preferite dei vostri figli, ma è naturale, nessuno vorrebbe farlo, figuriamoci quei teneri fagottini tutti sorrisi e niente pensieri.

Se da un lato li scusiamo facilmente e volentieri, dall'altro è anche giusto pensare come convincerli in maniera salutare a riordinare i propri giocattoli una volta finito di usarli.

Ma come possiamo insegnargli ad essere precisi ed ordinati?

Sicuramente, il caos che i bambini generano mentre giocano non è frutto di una mancanza di disciplina, quindi non preoccupatevi.

Semplicemente, sono spinti dalla voglia di scoprire e di curiosare, di provare cose sempre nuove e fare più esperienze possibili, e questo li porta a svuotare bauli, scatole e tanto altro, proprio in mezzo alla vostra sala magari.

Inoltre, il gioco è generalmente associato ad un momento di piacere, mentre la fine di questo ad un dovere, e non nasce quindi spontaneo per loro adempiere ad un compito poco gradevole.

Per questo è salutare che il genitore intervenga a fargli capire il valore che ha il momento di mettere a posto, facendolo diventare un'abitudine del tutto naturale.

Perchè è importante che imparino a tenere in ordine i propri giochi?

Insegnare ai bambini che è importante tenere in ordine le proprie cose li responsabilizza fin dalla tenera età, poichè facciamo capire loro che ogni volta che utilizziamo un oggetto o svolgiamo un'attività poi sta a noi sistemare il nostro spazio, senza aspettarci che nessuno venga a farlo al posto nostro, o che mamma e papà ci pensino per noi.

In questo modo, quando cresceranno, saranno in grado di interiorizzare questo concetto e applicarlo a tutti gli altri campi della vita, come la scuola, lo sport, e da grandi il lavoro.

Diventeranno così adulti responsabili ed indipendenti, in grado di gestire le proprie cose senza il bisogno dell'aiuto degli altri.

Inoltre, riordinare lo spazio che ci circonda aiuta anche a mettere ordine dentro di noi, e in questo modo i bambini riusciranno a sviluppare logica e pensiero, saranno in grado di concentrarsi e focalizzarsi seriamente sull'attività che stanno svolgendo e saranno in grado di evitare le distrazioni che provengono dall'ambiente circostante.

Insegnate quindi loro che è necessario riporre il giocattolo che stavano usando prima di passare al successivo, così da potersi dedicare al meglio al nuovo gioco che hanno intenzione di provare.

Come convincerli ed evitare che si ribellino?

Ovviamente non aspettatevi che i vostri figli accolgano con piacere questa nuova imposizione, anzi, bizze e capricci inizialmente saranno all'ordine del giorno.

Servirà tanta pazienza e polso di ferro da parte vostra per non cedere ai loro pianti e alle loro suppliche.

Il consiglio è quello di evitare di far passare questa attività come un'ordine ferreo, al quale loro sicuramente cercheranno di disobbedire e si opporranno.

Cercate piuttosto di chiedere loro di mettere a posto facendolo passare quasi come un prolungamento del gioco, un ulteriore momento sereno, e proponete di farlo insieme le prime volte, facendo squadra; vedrete che cederanno molto più facilmente!

Pin It