Insegnare il rispetto ai bambini con il gioco

Il gioco per i bambini non è soltanto un passatempo o un’attività meramente ludica.

I bambini, specialmente in età prescolare, apprendono molto attraverso il gioco.
La maggior parte dei bambini nel momento in cui arrivano alla scuola dell’infanzia si trovano spiazzati non tanto per il fatto di essere lontani da casa, quanto per il dover imparare a condividere i giochi con altri bambini e a rispettare i tempi, i sentimenti e le emozioni degli altri coetanei.

È quindi fondamentale insegnare ai bambini il rispetto dell’altro ed è importante farlo già dai primi anni di vita.

È proprio nella fase prescolare, infatti, che i bambini imparano a rispettare le regole e a dover accettare rifiuti e compromessi.
Il rispetto, tuttavia, non si insegna solo a parole: i bambini imparano molto in fretta, specialmente se le cose vengono insegnate attraverso giochi che li tengono attivi e attenti.

Giochi di gruppo per insegnare il rispetto

Dal momento che quello che vogliamo insegnare al bambino è avere rispetto per l’altro, è utile organizzare dei giochi di gruppo, coinvolgendo altri bambini di pari età o di pochi anni più grandi o più piccoli.

Attraverso i giochi di gruppo, infatti, i bambini imparano a cooperare, a condividere progetti e regole, superando così la fase individualista ed egocentrica che, inevitabilmente, caratterizza la fase della prima infanzia, specie se il bambino non ha fratelli o sorelle.

I giochi di gruppo richiedono anche una grande attenzione da parte del bambino, che deve ascoltare bene cosa gli viene detto, deve comprendere e interagire con gli altri, uscendo dal suo guscio.

Inoltre, con questi giochi si tende a fissare un obiettivo che i bambini, in gruppo, devono raggiungere.
Questo aspetto incoraggia i bambini coinvolti a lavorare insieme nel tentativo di risolvere un certo problema, con grandi vantaggi per il loro sviluppo cognitivo e sociale.

Infine nel gioco di gruppo il bambino deve imparare a mantenere il controllo delle proprie emozioni e il rispetto delle buone maniere.
Con un semplice gioco di gruppo, magari ripetuto più volte, i bambini possono imparare a rispettarsi l’un l’altro e a rispettare le regole sociali comuni.

Alcuni giochi da fare per imparare il rispetto

I giochi di gruppo per insegnare il rispetto e sviluppare il senso sociale dei bambini sono molti e possono esserne creati sempre di nuovi.
L’importante è che abbiano delle regole da rispettare, un obiettivo e la necessità di giocare insieme ad altri bambini.

Si possono coinvolgere, ad esempio, i bambini in giochi di creatività, iniziando a raccontare una storia e lasciando ai bambini, suddivisi in gruppi, il compito di proseguire la storia.
Si tratta di un semplice gioco che richiede ai bambini di lavorare insieme e di condividere idee e sentimenti trovando una narrazione comune.

Oppure si può organizzare una sorta di concerto con strumenti anche improvvisati e con l’obiettivo di creare un certo ritmo o melodia.

Ci sono poi delle attività che possono essere proposte al bambino per insegnargli il rispetto dell’altro.
Ad esempio l’attività teatrale è un’ottima attività che consente ai bambini di imparare il rispetto per gli altri, per i turni di parola e a gestire le proprie emozioni.

Anche lo sport di gruppo è utile per imparare a rispettare regole e altri bambini.

In ogni attività di gruppo, infine, si sviluppa la sensibilità del bambino nei confronti degli altri.
Molti studi hanno dimostrato come i bambini giocando insieme tendano ad aiutare gli altri bambini in difficoltà.

Il gioco, quindi, non è solo divertimento, ma è un buon metodo per formare i bambini sul piano del rispetto verso gli altri e nel loro sviluppo delle relazioni sociali.

Pin It